[wide]

Quintetto
[/wide]


[twocol_one]
Quarto appuntamento con i concerti della rassegna Musica e Arte Sacra a Verona

Programma:
Arcangelo Corelli
Sonata da Chiesa in mi minore Op. 3 n. 7, per due violini e basso

Giuseppe Tartini
Concerto per flauto, con due violini e basso in Fa Magg.

Antonio Vivaldi
Sonata “La Follia” in re minore Op. 1 n.12 RV 63 per due violini e basso

Johann Christian Bach
Concerto per clavicembalo, con due violini e basso in Sol Magg. Op. 1 n. 4

Johann Sebastian Bach
Offerta Musicale BWV 1079 Thema regium
Sonate sopr’il Soggetto Reale a Traversa, Violino e Continuo

Georg Philipp Telemann
Quartetto in Sol Maggiore per flauto, due violini, violoncello e basso continuo

[/twocol_one]

[twocol_one_last]
Martedì 22 gennaio ore 20.30 nella Chiesa di San Fermo Inferiore a Verona, ingresso libero

I Virtuosi Italiani
Paola Fre flauto
Alberto Martini violino
Glauco Bertagnin violino
Leonardo Sapere violoncello
Roberto Loreggian clavicembalo
[/twocol_one_last]


Quarto appuntamento con i concerti della rassegna “Musica e Arte Sacra a Verona”, promossa dall’orchestra I Virtuosi Italiani e dal Museo Diocesano di Arte Sacra della Chiesa di San Fermo con il contributo e patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Verona. Martedì 22 gennaio alle ore 20.30 nella Chiesa di San Fermo Inferiore (ingresso libero) il quartetto de I Virtuosi Italiani formato da Alberto Martini e Glauco Bertagnin al violino, Leonardo Sapere al violoncello e Roberto Loreggian al clavicembalo con la partecipazione di Paola Fre al flauto sarà interprete di celebri pagine del barocco veneto affiancate a capolavori di Arcangelo Corelli, Johann Sebastian e Johann Christian Bach e di Philipp Telemann.

La prima parte della serata vede l’esecuzione del Concerto per flauto con due violini in fa maggiore del padovano Giuseppe Tartini e della Sonata “La Follia” in re minore Op. 1 n.12 RV 63 per due violini e basso del veneziano Antonio Vivaldi. Alle pagine di due tra i più autorevoli rappresentanti veneti del XVII secolo in musica viene affiancato il romano Corelli con la Sonata da Chiesa in mi minore Op. 3 n. 7 per due violini e basso. Il concerto prosegue poi con due capolavori di Bach padre e figlio, rispettivamente da l’Offerta Musicale BWV 1079 il Thema regium e Sonate sopr’il Soggetto Reale a Traversa, Violino e Continuo e il Concerto per clavicembalo, con due violini e basso in sol magg. Op. 1 n. 4. Chiude il programma il Quartetto in Sol Maggiore per flauto, due violini, violoncello e basso continuo del tedesco Telemann.

L’ingresso al concerto è libero, per informazioni tel. 045.8006411 www.ivirtuosiitaliani.it

Prossimi appuntamenti: in occasione della Giornata della Memoria I Virtuosi Italiani suoneranno in Sala Maffeiana domenica 27 gennaio alle ore 11 alcune pagine toccanti come l’Ouverture su temi ebraici Op. 34 di Prokof’ev, Trauermusik per violoncello e orchestra d’archi e Tre canti ebraici di Hindemit, e la Sinfonia da camera Op. 110/a di Shostakovich, trascrizione del Quartetto per archi n. 8 dedicato alle vittime del fascismo e della guerra.

Comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO