[wide]

aldo_sisillo mr
[/wide]


[twocol_one]
I Virtuosi Italiani

diretti da Aldo Sisillo con la violinista Ioana Cristina Goicea
[/twocol_one]

[twocol_one_last]
Domenica 10 febbraio ore 11
Sala Maffeiana, Verona
[/twocol_one_last]


Sesto appuntamento con la XIV Stagione Concertistica dei Virtuosi Italiani, domenica 10 febbraio alle ore 11 in Sala Maffeiana a Verona. L’attenzione che l’orchestra veronese guidata da Alberto Martini ha da sempre dedicato alle nuove generazioni di musicisti si concretizza anche quest’anno ospitando l’ultima vincitrice del Primo Premio assoluto al Concorso Internazionale di violino “A. Postacchini”, Ioana Cristina Goicea.

La ventenne violinista rumena, figlia d’arte, la madre Cristina Anghelescu è stata vincitrice del prestigioso “Concorso Sibelius” oltre ad essere una celebre solista, sarà interprete dell’impervio Concerto per violino in re maggiore n. 1 di Niccolò Paganini. Composto nel 1816 ha una particolarità: prevederebbe, secondo le indicazioni dell’autore stesso, l’utilizzo di un violino “scordato” (accordato cioè un semitono sopra) e quindi più brillante in virtù di una maggiore tensione delle corde. Questa soluzione era stata adottata, con molta probabilità, per la poca incisività dinamica dei violini con le corde di budello; oggi tuttavia il Concerto non viene più eseguito in mi bemolle maggiore, ma in re, e il violino solista mantiene la consueta accordatura grazie alle corde metalliche. Sul podio la bacchetta di Aldo Sisillo, direttore artistico de I Virtuosi Italiani già nello stesso ruolo alla Fondazione Teatro Comunale di Modena e al Festival delle Nazioni di Città di Castello, che guiderà l’orchestra nell’interpretazione della Sonata per archi n. 3 in do maggiore di Gioachino Rossini e della Simple Symphony di Benjamin Britten, un omaggio al centenario della nascita del compositore inglese che cade proprio nel 2013

Biglietti da 14 a 18 euro, per informazioni 045.8006411 – 393.9956189 – segreteria.artistica@virtuosiitaliani

Comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO