[wide]

Pier Paolo Cascioli
[/wide]


[twocol_one]

Accademia Filarmonica Romana
Prima assoluta di Passio di Pier Paolo Cascioli
e una originale trascrizione per quattro violoncelli della Quinta Suite di Bach per il concerto di Pasqua della Filarmonica Romana

Prima del concerto alla ore 20.30 l’incontro degli artisti con il pubblico

Il concerto è dedicato alla memoria di Edward “Ted” Anderson
[/twocol_one]

[twocol_one_last]

Lunedì 25 marzo ore 21 in Sala Casella

Per il Club dei lettori del Corriere Musicale sono riservate le seguenti condizioni:
Riduzione del 30% sul prezzo intero del biglietto per tutti i concerti e gli spettacoli in scena al Teatro Olimpico e al Teatro Argentina (ad esclusione degli spettacoli di Danza e degli spettacoli in scena presso altre sedi)

I biglietti devono essere prenotati presso l’Ufficio Promozione dell’Accademia al numero 06.320.17.52 o scrivendo una e-mail all’indirizzo prenotazioni@filarmonicaromana.org.
[/twocol_one_last]


Il concerto di Pasqua della Filarmonica Romana ospita lunedì 25 marzo alle ore 21 in Sala Casella (via Flaminia 118) la prima esecuzione assoluta di Passio di Pier Paolo Cascioli preceduta da una originale trascrizione per quattro violoncelli della Quinta Suite per violoncello solo di Bach nell’arrangiamento di Laszlo Varga. Il concerto sarà registrato da Rai-Radio3 per successive trasmissioni e sarà preceduto dal consueto incontro degli artisti con il pubblico.

In un rinnovato dialogo di musica e parole sul mistero della vita e della morte, così Pier Paolo Cascioli racconta la sua nuova composizione: “Melologo con voce narrante, un soprano, un contralto, una viola, sei violoncelli, un contrabbasso e percussioni, Passio è un racconto intenso e contemporaneo sull’aspetto del dramma, delle passioni dei personaggi coinvolti. Ma non uno sguardo disperato sulla condizione umana e sulle sue tante miserie, ma una ferma convinzione che anche il più atroce dei dolori ha il suo alto senso se lo si accetta, a tal punto da rende accessibili all’uomo vie inattese verso orizzonti nuovi, sereni, ampi e definitivi”.
Sul palco, diretti da Pier Paolo Cascioli, l’Ensemble Edonè, il soprano Tiziana Guaglianone, il contralto Federica Carnevale e l’attore Daniele Parisi nella veste di voce narrante.
Nato a Toronto, Pier Paolo Cascioli ha studiato al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma con Ivan Vandor e si è perfezionato presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e l’Accademia Chigiana di Siena con Azio Corghi, vincendo poi il Premio speciale Mozart in occasione del concorso internazionale di Bologna “2 agosto”.

Il concerto sarà dedicato alla memoria di Edward “Ted” Anderson prezioso e insostituibile amico della Filarmonica Romana, recentemente scomparso. Docente presso la Rice University di Houston in Texas, Ted era specializzato in letteratura italiana e aveva acutamente indagato le relazioni fra letteratura e musica. Prima dell’inizio del concerto, lo ricorderanno Sandro Cappelletto direttore artistico della Filarmonica, il compositore Matteo D’Amico e l’attore Alfonso Veneroso che leggerà brani tratti dai Salmi penitenziali e dalle Rime di Petrarca.

PASSIO / CONCERTO DI PASQUA
Tiziana Guaglianone soprano
Federica Carnevale contralto
Daniele Parisi voce narrante

Ensemble Edonè
Matteo Cutillo, Roberto Mansueto, Marco Damiani, Valentino Maria Ferraro, Eszter Nagypal,
Fabiola Isabel Pereira Martinez violoncelli
Andrea Pomeranz viola
Pietro Pompei percussioni
Indiana Raffaelli contrabbasso

Pier Paolo Cascioli direttore

Pier Paolo Cascioli (1973)
Passio
per soprano, contralto, voce narrante,
viola, sei violoncelli, contrabbasso, percussioni

prima esecuzione assoluta
commissione Accademia Filarmonica Romana

Johann Sebastian Bach
Suite n. 5 in do minore
per violoncello solo BWV 1011
(arrangiamento per quattro violoncelli di Laszlo Varga)

Biglietti: posto unico 10 euro (ridotto 5).
Info: tel. 06-3201752, email promozione@filarmonicaromana.org

Comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO