[wide]


[/wide]


[twocol_one]
Divertimento Ensemble

Musiche di Grisey, Mantovani, Kurtag con Divertimento Ensemble e i tre vincitori del concorso di composizione dei Conservatori italiani

Divertimento Ensemble

Sandro Gorli, direttore
Maurizio Longoni, clarinetto
Lorenzo Missaglia, flauto
Corrado Colliard, trombone
Maria Grazia Bellocchio, pianoforte

[/twocol_one]

[twocol_one_last]
Mercoledì 20 marzo ore 20.30, Auditorium Gruppo 24 Ore, Milano

Ore 20.30 Incontro con Marco Momi, Stefano Gervasoni, e i tre giovani Zeno Baldi, Annachiara Gedda, Marco Longo, vincitori del Concorso per gli studenti di composizione dei Conservatori italiani, a cura di Roberto Andreoni

Ore 21.15 concerto

Gèrard Grisey, Charme (1969), per clarinetto
Bruno Mantovani, Früh, (2001) per flauto
György Kurtág, Sei pezzi per trombone e pianoforte (1999)
Zeno Baldi (Conservatorio di Milano) – In punta
Annachiara Gedda (Conservatorio di Torino) – Perspectives III
Marco Longo (Conservatorio di Trento) – L’ora blu

Per il Club dei lettori del Corriere Musicale sono riservate le seguenti condizioni:
Biglietto a 5 euro per la stagione Rondò 2013
[/twocol_one_last]


Una delle caratteristiche principali della stagione di concerti Rondò del Divertimento Ensemble è quella di offrire una visione eterogenea degli sviluppi della musica contemporanea fino ai giorni nostri, sia ripercorrendo il repertorio storico della musica del Novecento, attraverso l’esecuzione delle opere dei suoi principali protagonisti, sia promuovendo giovani artisti contemporanei.
Mercoledì 20 marzo alle 20.30, presso l’Auditorium del Gruppo 24 Ore di Milano, il nuovo appuntamento della stagione presenta un programma che rispecchia pienamente queste caratteristiche: da una parte brani di autori quali Gerard Grisey, György Kurtag e Bruno Mantovani, dall’altra tre composizioni di allievi di Conservatori italiani, vincitori del Concorso di composizione ad essi dedicato.
György Kurtag, Gerard Grisey e Bruno Mantovani rappresentano tre generazioni di compositori a confronto. Affascinante, espressiva, misteriosa, e profondamente coinvolgente, la musica Kurtág, di cui si potrà ascoltare i Sei pezzi per trombone e pianoforte eseguiti da Corrado Colliard con Mariagrazia Bellocchio al pianoforte, è un impegno costante per descrivere l’indescrivibile, per esplorare il microcosmo umano.
Del compositore francese Gerard Grisey, padre dello spettralismo, si potrà ascoltare Charme, per clarinetto solista, brano giovanile composto nel 1969 durante il suo soggiorno all’Accademia estiva di Siena. L’incontro con il clarinettista Jesus Villa-Rojo gli aveva fatto conoscere le possibilità dei suoni multifonici, assoluta novità per quegli anni, suscitando il suo interesse per quello strumento.
L’opera riflette due aspetti tipici del pensiero compositivo di quegli anni: da una parte i procedimenti seriali derivati dalla scuola di Darmstadt e dall’altra l’idea di opera aperta, nella quale molto spazio inventivo è lasciato all’improvvisazione e alla libera scelta dell’interprete. Sempre appartenente alla scuola francese è Bruno Mantovani, tra i più interessanti compositori del nostro tempo, di cui si potrà ascoltare Früh, per flauto nell’esecuzione di Lorenzo Missaglia. Questo breve pezzo, che è stato composto su richiesta del suo dedicatario Anne-Cécile Cuniot (prima esecuzione il 4 agosto 2001 a Cambridge), è uno studio vero e proprio su l’arte del teatro e un fascinoso viaggio in cui il flauto evoca suoni del Medio Oriente, dell’Asia, della musica francese e dalla musica seriale degli anni ’60.
Si è conclusa la quarta edizione del concorso di composizione riservato agli iscritti ai Conservatori e Istituti Musicali Pareggiati italiani per gli anni accademici 2011/2012 e 2012/2013, promossa da Divertimento Ensemble.


La giuria, composta da Federico Gardella (compositore e docente di composizione presso il Conservatorio di Rodi Garganico), Stefano Gervasoni (compositore e docente di composizione presso il Conservatorio Superiore di Parigi), Sandro Gorli (compositore e direttore artistico di Rondò e di Divertimento Ensemble), Javier Torres Maldonado (compositore e docente di composizione musicale elettroacustica presso il Conservatorio di Parma) e da Maria Grazia Bellocchio (pianista di Divertimento Ensemble) ha selezionato tre vincitori:

 Zeno Baldi (Conservatorio di Milano) con il brano In punta,
 Annachiara Gedda (Conservatorio di Torino) con Perspectives III e 
Marco Longo (Conservatorio di Trento) con L’ora blu. 


I brani saranno esguiti da Divertimento Ensemble nel concerto mercoledì 3 aprile, al termine del quale il pubblico sceglierà con una votazione a quale dei tre compositori verrà commissionato un nuovo brano per ensemble, che sarà eseguito durante la stagione Rondò 2014.

Biglietti 5 /10 /15 euro. Studenti Conservatorio e Accademie 1 euro.
Prima del concerto incontro con con Marco Momi e i tre giovani selezionati dal Concorso per gli studenti di composizione dei Conservatori italiani, a cura di Roberto Andreoni.

Comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO