Assemblaggi Provvisori – Harlekin

Assemblaggi Provvisori

L’Associazione Culturale Dello Scompiglio presenta “Assemblaggi Provvisori”: mostre, installazioni, performance, concerti, incontri, teatro ragazzi e laboratori, incentrati sull’individualità in relazione e/o in conflitto con il genere e sull’assenza di causalità e coincidenza tra il sesso biologico, la mascolinità / femminilità e l’orientamento sessuale. La programmazione, che raccoglie anche i progetti vincitori del bando internazionale, indetto a gennaio 2015 e rivolto a tutti gli artisti in ogni declinazione delle arti, si sviluppa da marzo 2016 alla primavera 2017 a Vorno (Lucca) nella Tenuta Dello Scompiglio di Vorno (Lucca).

11 marzo, ore 21.00
SPE – Spazio Performatico ed Espositivo
Tenuta Dello Scompiglio

Harlekin
spettacolo musicale di Karlheinz Stockhausen per un unico clarinettista-mimo-danzatore

Roberta Gottardi, clarinettista-performer
Luciano Gottardi, light designer
Gabriella Gasperini, costume
Stefano Patarino, regìa

Harlekin è la maschera italiana – elaborata nello spettacolo dal compositore tedesco Karlheinz Stockhausen – che nella tradizione è un maschio ma qui viene interpretato da una donna, diventando un essere quasi asessuato. La tradizionale figura rinasce in una forma nuova: Harlekin è ora un musicista. Suona e danza in rapide figure circolari dalle quali emerge una spirale concentrica. Harlekin è un messaggero di sogni. Il protagonista si trasforma poi in un allegro costruttore che elabora la sua melodia avvicinandosi al pubblico e diventando in seguito un poeta innamorato e incantatore, un insegnante pedante che disegna la propria melodia nell’aria, un furbo mattacchione che si diverte e si infuria con il suo strumento, un danzatore appassionato che si perde nella danza al punto da dimenticare le note del proprio canto.

Alla fine quando del motivo non è rimasto quasi altro che il ritmo, il protagonista ricorda le piccole figure circolari dell’inizio. Trasformandosi in un volteggiante spirito esaltato riprende nuovamente con i suoni e con i passi una spirale, suonando per l’ultima volta con “grida d’uccello” le note della sua melodia. Lo spettacolo è stato presentato nel 2001 a Kuerten (Germania) dove Roberta Gottardi ha ricevuto dal compositore il primo premio del Festival organizzato annualmente dalla Fondazione Stockhausen.

Direzione artistica di Antonio Caggiano
Il Progetto Dello Scompiglio ideato e diretto da Cecilia Bertoni, prende vita nella omonima Tenuta, situata alle porte di Lucca, sulle colline di Vorno; una realtà in cui le attività legate alle arti visive e performatiche negli spazi interni ed esterni e il dialogo e le attività con la terra, con il bosco, con la fauna, con l’elemento architettonico contribuiscono a una ricerca di cultura. Ogni scelta relativa al Progetto è perciò valutata in relazione alla propria sostenibilità ambientale, attraverso forme di interazione e di responsabilità. All’interno della Tenuta Dello Scompiglio, accanto all’Azienda Agricola e alla Cucina Dello Scompiglio, opera l’omonima Associazione Culturale. L’Associazione dal 2007 crea, produce e ospita spettacoli, concerti, mostre, installazioni; realizza residenze di artisti, laboratori, corsi e workshop; organizza e propone itinerari performatici all’aperto, visite guidate, lezioni Metodo Feldenkrais®; gestisce lo Spazio Performatico ed Espositivo (SPE). Una particolare attenzione è dedicata infine alle attività culturali per bambini e ragazzi, con rassegne teatrali, laboratori e campi estivi.

Informazioni e programmi www.delloscompiglio.org

Biglietteria SPE: da giovedì a domenica ore 14.00-18.00 | 0583 971125 | biglietteria@delloscompiglio.org

|||::
Tenuta dello Scompiglio